giovedì 17 maggio 2018

Ryanair, chek in gratis solo 48 ore prima


foto: touringclub.it
Il fai da te è bello e divertente, ma attenzione. Ad esempio volare con Ryanair è facile e a basso costo. Ma dettagli 'innocenti' possono cambiare radicalmente il prezzo.

Quando si organizza un viaggio bisogna pensare a molti dettagli. Parlando del volo bisogna capire se il bagaglio è ammesso in cabina o se c'è sovrapprezzo. Come spesso accade con Ryanair, ma è la norma negli Stati Uniti per esempio. A pagamento anche la possibilità di saltare la fila o avere banchi privilegiati. E quindi arrivando comunque in largo anticipo, evitare di vedersi superare da passeggeri che in tutta calma si avvantaggiano sull'aeromobile. Se poi si va a parlare di consumare cibo e bevande sopra il volo, tutto è a pagamento. Oltre a ciò, molte compagnie, cercheranno di vendere qualsiasi cosa. Dai profumi ai gratta e vinci e quant'altro.

Si paga tutto. E' 'Adnkronos' a riferirlo. La compagnia irlandese avrebbe infatti deciso di spingere ancora di più in questa direzione. Il check-in online sarà obbligatorio per scegliere i posti. E per chi paga è possibile effettuarlo a partire da 60gg e fino a 2 ore prima della partenza. Mentre gli altri con tariffe base avranno a disposizione solo le ultime 48 ore. E, o si prenderanno i posti che mancano, o si pagheranno penali fino a 55 euro. Comprare un posto e avere ampi margini di scelta costerà dai 4 ai 15 euro. L'imbarco prioritario invece avrà un costo 5 euro.

Le polemiche dei consumatori. Continua il tam-tam sui social e su internet. I clienti della compagnia si lamentano a più riprese del comportamento tattico di Ryanair. Sembrerebbe infatti che tutto ciò ha il fine di far scegliere alle persone di accettare l'assegnazione casuale. Che secondo le statistiche sarebbe più propizia all'acquisto all'interno dell'aereo.


di Redazione

0 commenti:

Posta un commento